01.jpg

Masterclass

02.jpg

Applied reflective management

03.jpg

Emerging future

04.jpg

On demand

Progetto

La Reflective Management Academy è un'iniziativa ambiziosa e aperta, frutto della collaborazione tra Bottega Filosofica ed e3doing.
Coerenti con il nostro intento, abbiamo voluto dar vita a un luogo - un contenitore sicuro - in cui sia possibile formarsi (come professionisti ma non solo) adottando un particolare 'sguardo riflessivo' su se stessi e sulla realtà e una prospettiva sistemica per il proprio agire così da poter essere realmente 'creatori di senso' per sé e per gli altri all'interno dei propri contesti.

Per questo l'Academy offre:

  • a chi ha già una competenza di tipo riflessivo e/sistemico, la possibilità ampliare e approfondire la propria ricerca potendo apprendere e sperimentare le pratiche più avanzate nel campo dell'apprendimento organizzativo e dell'innovazione personale, organizzativa e sociale per diventare sempre più efficace come 'agente di cambiamento' all'interno delle organizzazioni di qualsiasi tipo
  • a chi ha il desiderio di arricchire il proprio profilo umano e professionale, la possibilità di acquisire maggiore consapevolezza di sé e del mondo attraverso l'apprendimento e la sperimentazione di modelli e pratiche dell'approccio riflessivo e sistemico.

Le modalità di apprendimento offerte promuovono un approccio olistico che riconosce e sviluppa la persona intera nelle sue componenti intellettuale, emozionale, etica e pratica.
Vengono sempre incoraggiate la visione di sistema e la trans-disciplinarità suggerendo e favorendo modi diversi di conoscere.

Le presentazioni frontali sono ridotte al minimo e un forte accento viene posto sui metodi partecipativi, esperienziali e riflessivi per consentire ai partecipanti di applicare l'apprendimento alla propria esperienza, così da favorire la crescita contemporanea sia sui piani del sapere e del saper fare che su quelli del saper essere e saper divenire.

Nell'immagine: La navicella spaziale Soyuz MS-01 mentre atterra in Kazakistan con i membri della Expedition 49, 30 ottobre 2016